noscript image

"Zaniolo ce lo teniamo stretto, ma lasciamolo crescere"

Besoccer by Besoccer 0 11

Pin Di Francesco commenta la vittoria della Roma. EFE
Di Francesco commenta la vittoria della Roma. EFE

"Zaniolo ce lo teniamo stretto, ma lasciamolo crescere"

Besoccer by Besoccer 0 11

Di Francesco: "Ci stavano i due goal di vantaggio, peccato per la segnatura del Porto. Zaniolo ce lo teniamo stretto, ma coi giusti elogi".

Vittoria di misura quella ottenuta dalla Roma sul Porto nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. Protagonista del match Nicolò Zaniolo, autore di una doppietta.

Al termine del match, ai microfoni di Sky Sport, è intervenuto il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco. Gli è piaciuta la prova della sua squadra, che averebbe meritato di lasciare il campo con due goal di vantaggio.

"Peccato per il risultato, ma ho fatto i complimenti alla squadra per la solidità, per quello che ha creato e per quel poco concesso. Il loro goal non può nemmeno essere definito errore nostro, forse ci siamo sfaldati solamente ad inizio azione. C'è stato qualche errore dal punto di vista tecnico all'inizio, ma direi che ci stavano i due goal di vantaggio. Mi tengo però stretto la prestazione e, ripeto, avremmo meritato due goal di vantaggio. Al ritorno di sicuro non giocheremo per gestire il risultato, ma per fare goal".

Complimenti anche per Zaniolo, che però secondo il suo punto di vista deve essere lasciato più tranquillo nel suo percorso di crescita.

"Diamo i meriti a tutti. Zaniolo lasciamolo crescere con equilibrio, pensate che dopo il primo goal gli ho detto di giocare con testa per non uscire dalla partita. Invece ha giocato in maniera intelligente, pur giocando in un ruolo che non aveva mai provato. E' un giocatore forte, teniamocelo stretto, ma facciamogli i giusti elogi".

Una prestazione di livello, quella della Roma, frutto anche delle batoste prese nelle ultime settimane, in particolar modo quella di Firenze in Coppa Italia.

"Dai grandi fallimenti e dalle sconfitte si capiscono tante cose, purtroppo ci è accaduto in maniera troppo netta. Quella sconfitta ci ha toccato l'orgoglio ed adesso dobbiamo cercare di riportare tutti quanti dalla nostra parte. Abbiamo lavorato sulla testa, capendo che possiamo esaltarci come squadra e che abbiamo le qualità giuste per fare bene. Grande merito deve essere riconosciuto non solo ai due centrali di centrocampo, che comunque hanno fatto bene. Ma anche agli altri componenti della squadra".

 

Besoccer

Besoccer

Notizie 6,516 RANK 1
reads 347K RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook