noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

UFFICIALE - Barzagli si ritira a giugno

Besoccer by Besoccer 0 30

Pin Barzagli annuncia il ritiro. Goal
Barzagli annuncia il ritiro. Goal

UFFICIALE - Barzagli si ritira a giugno

Besoccer by Besoccer 0 30

Il difensore della Juventus ha annunciato l'addio al calcio al termine della stagione: "Sono aperto a tutto per il futuro, vedremo".

Uno dei difensori italiani più importanti degli ultimi quindici anni, smetterà di giocare a calcio nelle prossime settimane. Mancava solo l'ufficialità, ma la notizia era nell'aria: dopo SPAL-Juventus, Andrea Barzagli ha annunciato in maniera definitiva la decisione di ritirarsi al termine della stagione con i bianconeri.

Barzagli, classe 1981, aveva rinnovato il contratto con la Juventus di un solo anno proprio fino a giugno 2019, data in cui tutti si aspettavano un suo ritiro dal mondo del calcio dopo vent'anni di carriera. Nessuna sorpresa e a 38 anni, il Campione del Mondo 2006 appenderà gli scarpini al chiodo per una nuova avventura.

Quale? Difficile dirlo adesso, visto e considerando come Barzagli non abbia ancora preso una decisione finale riguardo il post carriera:

"Ho pensato molto al mio futuro, era arrivato il momento di pensarci. Per via anche degli infortuni ho dovuto decidere. Ho deciso di smettere a giugno, sto iniziando a fare un percorso. Sono attratto da tutto, nei prossimi mesi valuterò".

Barzagli rimarrà nel mondo del calcio dunque, forse come dirigente, forse come allenatore, forse come opionista: "Devo capire quello che sono capace di fare in una società, è fondamentale per intraprendere un nuovo percorso. Ho giocato sempre con grande entusiasmo e devo fare qualcosa che mi dia entusiasmo".

Contro la SPAL, nella sconfitta che ha di fatto rimandato la vittoria dello Scudetto (che per lui potrebbe essere l'ottavo, secondo solo all'amico Buffon), ha giocato con diversi giocatori come Gozzi, Kean e Nicolussi Caviglia, nessuno di loro ancora nato quando Barzagli tirava i primi calci da professionista alla Rondinella, nel 1998:

"Mi sto allenando con tanti ragazzi, il calcio è cambiato molto ma credo che sia importante ritrovare quella voglia di venire al campo e di mettersi a disposizione e migliorarsi. Alla Juventus vedo ragazzi bravi e che hanno voglia di migliorare".

Besoccer

Besoccer

notizie 24K RANK 1
reads 2M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook