noscript image

Robben si avvicina alla Premier: Leicester favorito

Besoccer by Besoccer 0 19

Pin Robben vicino alla Premier. Goal
Robben vicino alla Premier. Goal

Robben si avvicina alla Premier: Leicester favorito

Besoccer by Besoccer 0 19

Il 30 giugno Robben dirà addio al Bayern dopo dieci stagioni: le squadre di MLS ci provano, ma per ora la pista più vicina è quella delle Foxes.

Dodici anni dopo l'addio a Londra, Arjen Robben può tornare in Premier League. Stavolta più a nord, ovvero a Leicester. L'ex cenerentola, capace di vincere il titolo contro ogni pronostico, sembra essere infatti la destinazione più probabile per il futuro dell'olandese, che lascerà il Bayern dopo dieci stagioni.

Nel corso del decennio al Bayern, Robben ha vinto tutto, decidendo ache la Champions League conquistata ai danni del Borussia Dortmund. Ha avuto diverse opportunità di andare altrove, ma ha sempre scelto di continuare in Bundesliga fino ai 35 anni. Ora l'addio.

Il Leicester è fortemente interessato a Robben ed è pronto ad offrire all'ala un contratto biennale. Sulle tracce dell'ex Chelsea ci sono però anche il suo PSV e le sirene della MLS, con la possibilità statunitense vera avversaria per le Foxes, che hanno chiuso il 2018/2019 al nono posto.

Dal 2004 al 2007 Robben ha fatto parte del Chelsea, prima di traferirsi al Real Madrid, dove non è mai riuscito a mettersi in mostra alla pari di altri grandi compagni, e dunque al Bayern, che lo ha portato ad un livello superiore, nonostante i continui infortuni, maxima caratteristica della sua carriera.

Rimane in piedi comunque anche l'ozione ritiro per Robben, tormentato dai problemi fisici: "Non so se accadrà, non è una decisione facile da prendere. Se decidi di continuare, devi trovare un posto in cui tutto sia perfetto non solo calcisticamente, ma anche per la tua famiglia".

Nel corso della sua carriera Robben non è mai riuscito a giocare almeno trenta partite in un singolo campionato. L'uomo di cristallo, come è stato soprannominato sin dai primi anni da professionista, avrebbe potuto avere ancor più fortuna del calcio, ma ha dovuto fare i conti con problemi continui. Quel che è stato, è stato: ora si guarda al futuro.

Besoccer

Besoccer

notizie 11K RANK 1
reads 962K RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook