noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Real avanti col minimo sforzo

Pin Vittoria per 1-0 al Bernabeu. AFP
Vittoria per 1-0 al Bernabeu. AFP

Real avanti col minimo sforzo

Il Real Madrid vince agilmente il match contro il Rayo: ci pensa Benzema nel primo tempo a sbloccare la partita. Blancos dominanti nel possesso, ospiti pericolosi nel finale con un doppio intervento.

I blancos vincono il match del Bernabeu col minimo sforzo grazie ad una prodezza di Benzema. Possesso palla dominato dai padroni di casa ma non concretizzato come si sarebbe dovuto, e brivido finale. 

Il Real Madrid si presenta al match con la voglia di rialzare la testa dopo la debacle europea patita contro il CSKA, e forte di un quarto posto che li tiene a soli cinque punti di distanza dalla vetta della Liga. 

Solari schiera la difesa titolare davanti a Courtois, lasciando ancora una volta Isco in panchina in luogo di Llorente, che completa il centrocampo con Kroos e Modric. In avanti sono Asensio e Vazquez a sostenere Benzema. Rayo Vallecano penultimo e a cinque punti dalla zona salvezza.

Il Real inizia alla grande la prima frazione, con un bel palleggio fluido che non permette al Rayo di toccare praticamente il pallone nei primi dieci minuti di gara. Il Rayo attende dietro la linea del pallone per eventuali errori del Madrdi che però non arrivano: al tredicesimo minuto è Benzema a rompere l'equilibrio con un ottimo cambio di gioco per Lucas. Il francese poi è bravissimo a proporsi coi tempi giusti, stoppando in area di rigore e bucando Dimitrievski per l'1-0. 

I cinque minuti successivi al gol sono molto intensi, prima con un bel colpo di testa di Velazquez che per poco non pareggia, poi con Asensio che si fa ipnotizzare dal portiere del Rayo in un 1 contro 1. Infine il tiro di Lucas Vazquez al 18', che colpisce dopo una gran palla di Kross in area, ma viene respinto dal portiere. Il primo tempo termina con un possesso prolungato del Real, che non riesce però a trovare la via del secondo gol. Unico altro acuto della partita un gran palo colpito da Kroos con un tiro di sinitro dal limite dell'area. 

Seconda frazione che ricomincia con lo stesso spartito della prima: Benzema onnipresente in attacco per i madridisti. Al 52' ci prova Asensio dopo una bella progressione di Modric, ma Dimitrievski para. Il Rayo effettua un doppio cambio ma è sempre il Madrid a fare la partita: al 65' gol annullato a Ramos per fuorigioco sugli sviluppi di una punizione di Kroos. 

Tre minuti dopo è il Rayo ad affacciarsi sulla porta di Courtois: Bebè scarica un destro potentissimo da fuori, ma centrale. Courtois respinge via con i pugni. Solari sostituisce Ceballos con Asensio, e al 78' Benzema si fa male in seguito ad un azione di gioco, lasciando spazio a Vinicius. 

È del brasiliano il tiro pericoloso che all'87 quasi firma il raddoppio per i blancos. Nel finale brivido Real, c'è bisogno di un doppio intervento di Courtois per tenere a galla il risultato. 

Termina così il match del Bernabeu, con il Real che sale al terzo posto, a meno due dalla vetta in attesa della partita del Barcellona. 

 

 

 

 

Giovanni Munafò

Giovanni Munafò

Notizie 140 RANK 4
reads 18,904 RANK 4
More news author

Follow BeSoccer on Facebook