noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Ramos dimentica il City: la sua radiografia del 'Clasico'

Besoccer by Besoccer 0 126

Pin Ramos pensa al 'Clasico'. AFP
Ramos pensa al 'Clasico'. AFP

Ramos dimentica il City: la sua radiografia del 'Clasico'

Besoccer by Besoccer 0 126

Il capitano si e' fatto sentire. Sergio Ramos vuole voltare pagina e dimenticare la sconfitta in Champions, concentrandosi per il 'Clasico', come ha dichiarato ai media ufficiali del Real Madrid. "Il 'Clasico' non e' una partita normale", assicurò.

Il Real Madrid dovrà viaggiare a Manchester per riconquistare il risultato negativo contro Manchester City in Champions League. Sergio Ramos da subito ne ha parlato con i social media dopo la sconfitta.

Il capitano vuole voltare pagina, dimenticare ciò che è successo e continuare a pensare alla settimana più importante della stagione, dato che il 'Clasico' è dietro l'angolo per recuperare il primo posto.

"Non è una partita normale. Il 'Clasico' non è una sfida come le altre. Vincere con il Barcellona rappresenta una grande allegria. E inoltre, ha un impatto molto positivo nel gruppo", iniziò il discorso Ramos.

Analizzò l'importanza dell'incontro contro il Barcellona, anche se la stagione è lunga ed il 'Clasico' arriva in tempo per recuperare punti. "È molto discusso, perche' al momento la differenza di punti è minima. In base al significato può essere determinante oppure no. Ci sono molti punti in gioco e può succedere di tutto. Per noi sarebbe molto importante riuscire in questa vittoria in casa, con la nostra tifoseria, sarebbe una soddisfazione in più".

Sergio Ramos aggiunge un altro 'Clasico' alla sua lista e in nessuno ha mai perso la speranza. Il calciatore ha detto che questo fine settimana lo vivrà "come se fosse il primo" e mai come se fosse l'ultimo.

"Sicuramente in Liga c'è molta competizione, ma noi la sfidiamo. Abbiamo molta speranza nel raggiungerla e, poer questo, dobbiamo dare il nostro meglio. La Liga ogni anno è più difficile ed è più equa", continuò.

Su Zidane disse due parole prima della sconfitta contro il City: "È un grandissimo allenatore. Conosce bene il rendimento che ognuno di noi può dare ed è l'allenatore ideale per il Real Madrid. Speriamo di poter vivere un altro anno di grandi titoli con lui".

Besoccer

Besoccer

notizie 22K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook