noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Non svegliate la Dea dal sogno europeo

Besoccer by Besoccer 0 166

Pin L'Atalanta cala il poker. Goal
L'Atalanta cala il poker. Goal

Non svegliate la Dea dal sogno europeo

Besoccer by Besoccer 0 166

Un'Atalanta da sogno batte il Valencia nell'andata degli ottavi di Champions League: doppietta per Hateboer, in goal anche Freuler e Ilicic.

La favola non finisce, anzi, prosegue a gonfie vele e si prepara al lieto fine. L'Atalanta di Gasperini domina contro il Valencia e porta a casa un 4-1 sorprendente, che sancisce e timbra il valore della Dea anche in Europa, in un palcoscenico blasonato come l'ottavo di finale di Champions League. Hateboer autentico mattatore.

L'Atalanta parte forte, come sua consuetidine, e schiaccia subito il Valencia senza sentire la pressione dell'evento. Al 7' la prima palla-goal della partita, con la Dea che sfiora il goal del vantaggio con un mancino piazzato di Pasalic a tu per tu con Domenech: lo spagnolo compie un miracolo. Ma è solo questione di tempo: dopo 16 minuti Gomez pesca Hateboer sul palo opposto, il suo tiro finisce in fondo al sacco senza replica da parte di Domenech.

Il Valencia si sveglia soltanto dopo la mezz'ora di gioco, con un legno colpito da Ferran Torres sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto a sorpresa. Poco dopo Guedes sfiora nuovamenta la rete del pareggio, con un tiro-cross che sorprende la difesa bergamasca ma non trova un compagno pronto in area.

La squadra di Albert Celades fallisce quindi le proprie occasioni e a pochi minuti dalla fine del primo tempo, Josip Ilicic fa impazzire la difesa avversaria e con un destro secco batte il portiere del Valencia dal limite dell'area. Una perla.

Il secondo tempo comincia sempre sotto il dominio dell'Atalanta, che in rapida successione trova il terzo ed il quarto goal con la pennellata da fuori area di Freuler e la percussione di Hateboer a campo aperto: l'olandese oggi è un vero e proprio treno.

Il Valencia è totalmente allo sbando ma l'ingresso in campo di Cheryshev scuote gli spagnoli. Il russo trova subito il goal del 4-1 e la squadra di Celades si rende pericolosa in più occasioni, ma Gollini ed il muro difensivo della Dea chiudono le porte a tutti gli avversari. Nel finale gli uomini di Gasperini sfiorano il pokerissimo con Zapata a più riprese, ma il punteggio resta fisso sul 4-1.

Besoccer

Besoccer

notizie 22K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook