noscript image

"Non rispondo all'agente di Bale"

Besoccer by Besoccer 0 356

Pin Zidane, alla vigilia del match contro la Real Sociedad. EFE
Zidane, alla vigilia del match contro la Real Sociedad. EFE

"Non rispondo all'agente di Bale"

Besoccer by Besoccer 0 356

Zinedine Zidane risponde alle domande in conferenza stampa prima della partita contro la Real Sociedad ad Anoeta. Il tecnico del Real non ha voluto proseguire la polemica con Jonathan Barnett, agente di Gareth Bale che lo aveva attaccato in settimana.

"Tutti i trofei sono importanti, è molto difficile vincere la Champions e noi lo sappiamo bene. Quello che abbiamo fatto è impressionante, speciale. È stato molto complicato: quest'anno, visto come sono andate le cose è molto difficile vincerla. La Liga ti permette di stare bene per la Champions o per la Copa del Rey e per tutte le partite che devi giocare", sostiene il tecnico del Real Madrid

In questo senso, Zizou ha voluto difendere Ernesto Valverde, considerato il principale responsabile della sconfitta di Anfield: "Non sono nessuno per dire se sia giusto o sbagliato quello che ha fatto finora. Non si può mettere in dubbio il suo lavoro". 

È stato meno gentile con l'agente di Gareth Bale, Jonathan Barnett, che in settimana aveva additato il tecnico di non dare molte chance di poter giocare al suo assistito: "Non voglio rispondere perché sono l'allenatore del Real Madrid: lui fa il suo lavoro, io il mio. Domani abbiamo una partita da giocare ed è questo che mi interessa". 

Nonostante l'insistenza di alcuni giornalisti, Zidane ha tagliato corto: "Parlo con i giocatori di tante cose: è qualcosa di privato, ma è quello che mi tocca fare con quelli che restano e che se ne vanno". 

Tuttavia, il tecnico ha riconosciuto di aver dato poche opportunità a Marcos Llorente: "Non si può dire che non gli abbia dato delle opportunità, ma ci sono giocatori che giocano meno quando si ha una rosa di 23 giocatori".

Intanto, Zidane non ha potuto negare l'emozione per i possibili acquisti estivi: "Qui rappresento il club. Il club vuole trasmettere ai tifosi che penseremo sempre di fare le cose come si deve. Faremo il possibile perché siano di nuovo orgogliosi della squadra. I tifosi possono iniziare a crederci a partire dalla prossima stagione".

E su Pogba: "Paul è un giocatore che piace a tutti gli allenatori perché é un fuoriclasse, ma è un calciatore del Manchester e non parlerò di lui", afferma il francese per evitare le speculazioni che vogliono il centrocampista a Madrid in estate. 

Sul futuro di Brahim, ha detto: "Vedremo: ha 19 anni ed è un ragazzo che ha bisogno di giocare ma al momento vediamo di finire la stagione e decideremo".

Per concludere, il tecnico ha avanzato il ritorno di Benzema nell'undici titolare: "Sì, domencia sarà con noi ed è pronto per giocare". 

Besoccer

Besoccer

notizie 10K RANK 1
reads 843K RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook