noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

"Non c'è mai stata la possibilità di un arrivo di Guardiola"

Besoccer by Besoccer 0 15

Pin Sacchi su Guardiola: 'Non c'è mai stata la possibilità di andare alla Juve'. Goal
Sacchi su Guardiola: 'Non c'è mai stata la possibilità di andare alla Juve'. Goal

"Non c'è mai stata la possibilità di un arrivo di Guardiola"

Besoccer by Besoccer 0 15

Nel corso della presentazione del suo libro, Arrigo Sacchi ha parlato anche della Juventus e di Guardiola: "Punterà alla Champions con il Man City".

Arrigo Sacchi ha presentato questa sera il suo libro "La coppa degli immortali" nell'Auditorium Banco BPM e si è successivamente trattenuto con i cronisti presenti a parlare di calcio. L'ex tecnico del Milan ha commentato innanzi tutto le vicende di casa Juventus, con l'ufficialità di Sarri come successore di Massimiliano Allegri in panchina.

"Non c'è mai stata la possibilità di un arrivo di Guardiola alla Juventus. Sta bene dov'è. Quest'anno Pep proverà l'attacco alla Champions League con il Manchester City. Sarri è una scelta rivoluzionaria per la Juventus. È importantissima per la grande storia del club, per l’affetto del quale è circondato. Se la Juventus incominciasse ad interpretare un calcio più audace, più avveniristico, aiuterebbe molto lo sviluppo italiano. I tifosi devono essere comunque contenti, perché è del livello di Guardiola o Pochettino. Hanno la stessa visione della loro storia e del loro lavoro".

Il discorso si sposta quindi sul Milan e sulla scelta di Marco Giampaolo, ancora da ufficializzare, per la panchina, un allenatore che trova l'approvazione del collega di Fusignano.

"Ci sono tante categorie di allenatori. Lui appartiene a quelli che hanno ambizione e speranza di poter essere strateghi. Sono persone che fanno quest’attività come se fossero il direttore d’orchestra e l’autore. L’obiettivo è il migliorare il singolo attraverso la sinergia".

Promossa da parte di Sacchi anche la scelta di affidare a Maldini un nuovo ruolo in società: 

"Se Paolo è pronto per diventare il Responsabile dell'area tecnica del Milan? Assolutamente sì".

La chisura è infine sul caso Totti, con la decisione dell'ex numero 10 di lasciare la Roma dopo le tante incompresioni con la proprietà del club.

"Ha fatto bene, ha capito di essere usato o meglio non apprezzato".

 

 

Besoccer

Besoccer

notizie 12K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook