noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

La vendetta è un piatto che va servito freddo

Pin L'Atletico Madrid ha battuto la Juventus. EFE/AFP
L'Atletico Madrid ha battuto la Juventus. EFE/AFP

La vendetta è un piatto che va servito freddo

Jessica Brandino by Jessica Brandino @rfutbol - 0 653

Nell'amichevole di lusso di Stoccolma, l'Atletico Madrid supera la Juventus per 2-1 grazie alla doppietta del giovane talento portoghese Joao Felix.

L'Atletico Madrid si vendica della Juventus per l'eliminazione dalla Champions in una sfida che ha regalato tanto spettacolo agli amanti del calcio.

Colchoneros rinnovati che si presentano all'appuntamento con la coppia d'attacco Joao Felix-Morata. Il portoghese è stato tra gli acquisti più cari nella storia del calcio, mentre Morata è il grande ex mai del tutto dimenticato.

Sarri recupera invece Chiellini, Khedira e Douglas Costa dall'infermeria e decide di schierarli dal primo minuto in una delle prove più difficili del precampionato. Nuova conferma per Higuain in attacco, che continua a tentare di convincere i bianconeri a trattenerlo a Torino.

Che non sia un'amichevole come tutte le altre lo si intuisce sin dai primi minuti di gara. Al 11', Chiellini sugli sviluppi di un corner costringe Oblak al primo grande intervento del pomeriggio.

Il vantaggio arriva al 24' con il talento Joao Felix, prelevato dal Benfica per la cifra monstre di 120 milioni di euro: traversone di Trippier, il lusitano anticipa De Sciglio e con un piattone infila il pallone in rete. 

La risposta della Juventus arriva cinque minuti dopo con un bel diagonale di Khedira dal limite dell'area che firma il momentaneo pareggio.

Al 33' il bambino prodigio colpisce ancora con una perla in scivolata, e di controbalzo, su un cross di Lemar da centrocampo. Un piacere per gli occhi.

Nella ripresa, Sarri e Simeone cambiano le carte in tavola e i bianconeri tentano invano di ribaltare il risultato.

Le occasioni più importanti sono tra i piedi di Rabiot, che colpisce l'incrocio dei pali, e Paulo Dybala, entrato al 60', che trova la pronta risposta di Oblak.

L'Atletico di Simeone conclude così il precampionato imabattuto, dimostrando di non essere rimasto affettato dai tanti addii estivi. Anzi.

Nonostante la sconfitta, i bianconeri abbandonano il terreno di gioco a testa alta, consapevoli di avere altre due settimane a disposizione per ritrovare la forma in vista dell'inizio del campionato.

Jessica Brandino

Jessica Brandino

notizie 415 RANK 2
reads 100K RANK 2
More news author

Follow BeSoccer on Facebook