noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

La UEFA indagherà sugli incidenti razzisti di Romania-Svezia

Besoccer by Besoccer 0 12

Pin Gli ultras romeni durante il match di qualificazione contro la Svezia. EFE/EPA
Gli ultras romeni durante il match di qualificazione contro la Svezia. EFE/EPA

La UEFA indagherà sugli incidenti razzisti di Romania-Svezia

Besoccer by Besoccer 0 12

La UEFA ha confermato l'apertura di un fascicolo per gli incidenti razzisti occorsi il 15 novembre in occasione di Romania-Svezia. Il match è stato sul punto di essere sospeso dall'arbitro italiano Orsato.

Il match tra Romania e Svezia, valido per le qualificazioni ad Euro20, per la cronaca è terminato 2-0 per gli ospiti. Ma il match nelle ultime ore sta facendo parlare di sé piú per degli spiacevoli fatti accaduti durante lo svolgimento, che non per il punteggio finale. 

La gara infatti è stata interrotta due volte dall'arbitro italiano Orsato, prima per il lancio di petardi e bengala e secondo, quando parte del pubblico locale, ha proferito grida razzista all'attaccante di colore svedese Isak, subentrato nella ripresa. 

Orsato ha dovuto quindi minacciare di sospendere la partita e dal megafono del "Arena Nazionale di Bucarest" è partito un messaggio che invitava a cessare le manifestazioni sonore di razzismo. Cosi che la partita ha potuto proseguire il suo corso senza altri contrattempi. 

Per quei disdicevoli fatti dunque la UEFA ha deciso di aprire un procedimento disciplinare contro la Federazione romena per la presenza di fumogeni e urla razziste durante l'incontro con la Svezia. La stessa UEFA fa sapere che la decisione verrà presa il prossimo 12 dicembre. 

Besoccer

Besoccer

notizie 19K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook