noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

L'Europa si tinge nuovamente di 'Red'

Pin Il Liverpool vince il secondo titolo dell'era Klopp. AFP
Il Liverpool vince il secondo titolo dell'era Klopp. AFP

L'Europa si tinge nuovamente di 'Red'

Jessica Brandino by Jessica Brandino @rfutbol - 0 188

Il Liverpool vince la Supercoppa d'Europa e riconferma el buone sensazioni lasciate nelle passata stagione. Seconda sconfitta consecutiva per Lampard sulla panchina del Chelsea.

Al termine di una partita equilibratissima, i campioni d'Europa del Liverpool vincono il primo trofeo stagionale a spese di un bel Chelsea.

Partiamo dalle scelte dell'undici iniziale. Klopp deve rinunciare all'infortunato Alisson, mentre conserva la carta Firmino per il secondo tempo.

Lampard, reduce dal debutto horror con poker dello United, cerca il riscatto in Supercoppa. Il nuovo acquisto Pulisic debutta con la maglia da titolare.

Ad accendersi per prima è proprio la squadra di Lampad con il tentativo dalla distanza di Pedro che termina di poco al lato.

Al 16' risponde il solito Salah, che brucia in velocità la difesa 'Blue' e costringe Kepa al primo grande intervento della serata. Non sarà la prima della sfida.

Al 22' è l'attaccante spagnolo del Chelsea a rendersi pericoloso con un tentativo di sinistro che viene fermato dalla traversa.

La rete dei 'Blues' è nell'aria e non tarda ad arrivare. Kanté cambia marcia e serve Pulisic sulla frontale. Il neo acquisto vede Giroud solo sulla destra e per il francese segnare è un gioco da ragazzi.

Al 40', gli uomini di Lampard si vedono annullare il goal raddoppio di Pulisic per un fuorigioco di qualche centimetro del centrocampista.

Ad inizio ripresa, Klopp inserisce Firmino e, non per casualità, il Liverpool trova il pareggio tre minuti dopo. È del brasiliano l'assist vincente per il tap-in di Mané.

A un quarto d'ora dal termine, Kepa compie un doppio intervento miracoloso, prima su Salah da distanza ravvicinata, poi su Van Dijk praticamente a botta sicura.

Sul finale, il Chelsea si vede annullare la seconda rete della serata per un altro fuorigioco, questa volta del giovane Mount.

Nei supplementari, la squadra di Klopp si porta nuovamente in avanti con Mané, servito ancora da Firmino. La stanchezza non frena i 'Blue', che trova il pareggio dagli undici metri con Jorginho, protagonista involontario di una gaffe diventata virale sui social.

Allo scadere, un miracolo di Adrian sul tentativo dal limite di Mount rimanda il verdetto ai tiri dal dischetto. Da sconosciuto che non allenava nemmeno con la prima squadra la scorsa settimana, Adrian para il rigore ad Abraham e diventa l'eroe del Liverpool.

Jessica Brandino

Jessica Brandino

notizie 410 RANK 2
reads 100K RANK 2
More news author

Follow BeSoccer on Facebook