noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo App Huawei

L'Alaves espugna il tempio dei Blancos dopo 20 anni

Besoccer by Besoccer 0 156

Pin L'Alaves supera il Real Madrid. EFE
L'Alaves supera il Real Madrid. EFE

L'Alaves espugna il tempio dei Blancos dopo 20 anni

Besoccer by Besoccer 0 156

L'Alaves torna a vincere sul campo del Real Madrid dopo 20 anni. Per i Blancos è il terzo risultato negativo consecutivo in campionato.

Il Real Madrid ricade in campionato dopo la buona prestazione offerta in Champions League contro l'Inter. L'Alaves vince a sorpresa sul campo dei Blancos e si porta a casa una vittoria storica.

Zinedine Zidane deve ancora rinunciare agli infortunati Benzema, Jovic, Odriozola, Ramos e Valverde. L'undici è quasi obbligato e la scommessa Mariano, questa volta, non paga.

L'Alaves ha subito una grande chance su calcio di rigore per un fallo di mano di Nacho nell'area dei Blancos. Lucas Perez trasforma il tiro dal dischetto e porta in vantaggio la squadra basca.

Come se non bastasse per Zidane, ecco che si aggiunge un altro nome all'infermeria: quello di Eden Hazard, costretto ad abbandonare il terreno di gioco alla mezz'ora a causa di problemi fisici.

I miracoli di Courtois su Joselu e Lucas Perez permettono al Real Madrid di arrivare all'intervallo in svantaggio di una sola rete. Nella ripresa, il portiere belga rovina la buona prestazione della prima frazione e si rende protagonista di un errore che, col senno di poi, deciderà l'incontro.

Courtois sbaglia il passaggio ad indirizzo di un difensore dei Blancos e regala un assist irripetibile a Joselu che segna a porta vuota.

Casemiro riapre la partita sugli sviluppi di un calcio d'angolo mentre una traversa di Isco fa tremare l'Alaves nell'ultima azione di gara. 

Ma il Real Madrid non riesce nella rimonta e resta a sei punti da un Atletico, che ha ancora una partita da giocare. L'Alaves ritrova la vittoria sul campo dei Blancos a 20 anni dall'ultima volta.

Besoccer

Besoccer

notizie 26K RANK 1
reads 2M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook