noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Inter, Conte: "Sensi, Gagliardini e Asamoah non recuperano"

Besoccer by Besoccer 0 20

Pin Antonio Conte took over as Inter Milan coach this season
Antonio Conte took over as Inter Milan coach this season

Inter, Conte: "Sensi, Gagliardini e Asamoah non recuperano"

Besoccer by Besoccer 0 20

Antonio Conte non recupera nessuno degli infortunati in vista di Torino-Inter: "Dovremo dare più del massimo per sopperire a questa situazione".

Inter attesa da una trasferta insidiosa a dir poco, considerando i pessimi risultati ottenuti negli ultimi anni: i nerazzurri si riaffacciano al campionato sfidando il Torino, su un campo che non regala gioie dall'8 novembre 2015 (0-1 firmato Kondogbia).

Conferenza stampa della vigilia per Antonio Conte che per ora non recupera nessuno degli infortunati.

"Ieri abbiamo riabbracciato un po' tutti i giocatori. Chiaro che quando c'è la sosta diventa difficile preparare la partita che bisogna affrontare. Dovremo cercare di lavorare bene perché sarà una gara difficile. Non ci sono recuperi particolari: rimangono indisponibili Sensi, Gagliardini e Asamoah, oltre a Sanchez e Politano. Dobbiamo stringere i denti perché siamo in emergenza: bisognerà tirare fuori più del massimo per sopperire a questa situazione".

L'assenza di Sensi si è rivelata importante: senza di lui il centrocampo nerazzurro fatica enormemente e sono di più i goal subiti.

"Sensi ha saltato tutto il mini-ciclo del mese scorso. Stiamo cercando insieme allo staff medico di riportarlo nelle migliori condizioni in modo che, una volta rientrato, riesca a rimanere stabilmente con noi".

Sulle minacce ricevute negli ultimi giorni Conte è chiarissimo.

"Dobbiamo trasmettere cose positive per le nuove generazioni, credo che sia meglio non dare spazio ad episodi negativi. Meno ne parliamo e meglio è, c'è chi sta facendo il proprio lavoro e mi ha assicurato che mi saranno date notizie su tutto".

Sarà una sfida dal sapore britannico con Mazzarri, affrontato in Premier League quando l'allenatore granata era alla guida del Watford.

"Con Walter i rapporti sono ottimi, ci siamo affrontati in Inghilterra e abbiamo avuto modo di parlare delle nostre esperienze. Ho rispetto e stima per lui, sono contento perché so che è un lavoratore serio e preparato".

Non c'è spazio per i calcoli: testa alla gara di Champions League soltanto a partire dal fischio finale del match col Torino.

"Dobbiamo pensare di partita in partita, la prossima è sempre la più importante. In questa situazione d'emergenza fare dei calcoli avrebbe poco senso. Tempi di rientro degli infortunati? Stanno recuperando e sicuramente hanno delle tempistiche diverse, andare nello specifico diventa difficile. Spero di averli al più presto a disposizione perché ne abbiamo bisogno".

D'Ambrosio potrebbe giocare qualche minuto per riprendere confidenza con il terreno di gioco dopo l'infortunio.

"Danilo ha avuto un'infrazione al piede ma è recuperato. E' un jolly che può ricoprire diversi ruoli ed è importante avere un giocatore come lui in rosa".

La coppia d'attacco Lukaku-Lautaro è una delle più forti del campionato come testimoniano i goal realizzati e l'intesa, sempre più affinata tra i due.

"Parliamo di un giocatore molto importante per noi così come Lautaro. C'è da sottolineare il lavoro che stanno facendo per la squadra e i goal, sono contento e mi auguro che continuino così".

Besoccer

Besoccer

notizie 18K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook