noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Il piano della Juve per esaudire il sogno Mbappé

Besoccer by Besoccer 0 246

Pin La Juventus sogna il colpo Mbappé. Goal
La Juventus sogna il colpo Mbappé. Goal

Il piano della Juve per esaudire il sogno Mbappé

Besoccer by Besoccer 0 246

L'aumento di capitale voluto da Agnelli spinge la Juve verso colpi alla CR7: il sogno bianconero è Kylian Mbappé: nell'operazione può entrare Dybala.

Dopo Cristiano Ronaldo, anche Kylian Mbappé. L’ambizioso discorso di Andrea Agnelli all’assemblea degli azionisti di giovedì e la volontà di prendere un altro fuoriclasse portano i tifosi della Juventus a sognare in grande, fino al fuoriclasse francese. Costi quel che costi, certamente non poco.

Come riporta ‘Tuttosport’, il giovane fuoriclasse transalpino può diventare il prossimo grande obiettivo dei campioni d’Italia dopo il colpo CR7. Operazione ancora tutta da costruire, ma con la speranza di riuscirci magari anche grazie a qualche contropartita, con il nome di Paulo Dybala tra i primi, nonostante ora qualche dubbio sulla sua partenza in casa bianconera ci sia.

Un’ipotetica operazione per arrivare al classe 1998 francese arriverebbe a costare un totale di 380 milioni di euro tra costo del cartellino - almeno 180 milioni, ovvero quanto pagato dal PSG al Monaco nell’estate 2017 - e ingaggio lordo, di circa 40 milioni annui.

Cifre non lontane da quelle di CR7, che ha un costo annuo di 84 milioni di euro: Mbappé arriverebbe a 76, appena sotto il fuoriclasse portoghese. Ma con una differenza di età sostanziale, visto che tra i due ci sono 14 anni.

L’investimento sarebbe importante, ma con alte probabilità di essere pagato in termini di merchandising, nonostante Mbappé non sia ancora un uomo-azienda come Ronaldo, che di fatto si è ripagato da solo con aumento dei ricavi commerciali e di branding bianconero. Oppure da una plusvalenza in caso di rivendita.

Per ora quello di Mbappé in bianconero è un sogno e un’ambizione della dirigenza, ma prima di tutto bisognerà andare a bussare alla porta del PSG, i quali non lasceranno partire con facilità il classe 1998, ormai simbolo della squadra dopo esser diventato campione del mondo e dopo gli screzi tra il club e Neymar.

Besoccer

Besoccer

notizie 18K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook