noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Gazzetta dello Sport: Juventus su Pogba, Ramsey o Rabiot come contropartita

Besoccer by Besoccer 0 69

Pin Gazzetta dello Sport: Juventus su Pogba, Ramsey o Rabiot come contropartita
Gazzetta dello Sport: Juventus su Pogba, Ramsey o Rabiot come contropartita

Gazzetta dello Sport: Juventus su Pogba, Ramsey o Rabiot come contropartita

Besoccer by Besoccer 0 69

Crescono le quotazioni della Juventus per arrivare a Pogba: al Manchester United potrebbe finire uno tra Ramsey e Rabiot.

Al mercato estivo mancano ancora quattro mesi e mezzo ma, come normale che sia, i taccuini dei direttori sportivi sono pieni di nomi in ottica futura: su quello di Fabio Paratici c'è scritto Paul Pogba, mai dimenticato dalla Juventus dopo la cessione multimilionaria al Manchester United.

La seconda vita inglese del 'Polpo' però non sta andando secondo i piani: solo otto le presenze raccolte in stagione a causa delle condizioni malandate di una caviglia che lo sta tormentando da tempo. Discorso diverso invece per quanto riguarda lo scorso anno quando, con Mourinho in panchina, visse una situazione complicata a livello personale.

La parola 'incedibile', dunque, stona accanto al profilo di Pogba che a giugno maturerà un ammortamento di 90 milioni: questo significa che il Manchester United potrebbe venderlo a poco più di 20 senza incappare in una minusvalenza, cifra che ovviamente dovrà essere ritoccata verso l'alto.

Secondo 'La Gazzetta dello Sport', la Juventus ha un paio di assi nella manica da giocare: uno tra Aaron Ramsey e Adrien Rabiot, valutati sui 25-30 milioni. Se i 'Red Devils' acconsentissero a questo tipo di formula, la valutazione di Pogba salirebbe a 45-50 milioni.

La Juventus, dal canto suo, potrebbe sfruttare le agevolazioni fiscali riservate ai giocatori provenienti dall'estero: per un contratto di cinque anni andrebbe a spendere 100 milioni lordi (Pogba ne guadagna 14 netti più bonus) e l'esborso complessivo ammonterebbe intorno ai 150.

Intanto Raiola non ha affatto escluso un ritorno del suo assistito a Torino, come si evince da queste dichiarazioni riportate da 'Tuttosport' e rilasciate dopo il fischio finale dell'ultimo Milan-Juventus.

"Con Nedved e con la Juve parliamo di tante cose: di Pogba e di altri giocatori come è giusto che sia con un grande club. Bisogna rappresentare, informare, vedere, mettere giù delle ipotesi, sognare... Per Paul oltre che la Juventus ci sono anche altre squadre, ma adesso lui è con il Manchester United. Quello che posso dire è che come per Ibra anche per Pogba l’Italia è una seconda casa e non gli dispiacerebbe tornare alla Juve, ma ne riparleremo dopo l’Europeo. Nel calciomercato non c’è nulla di impossibile: lo hanno già dimostrato la Juve, il Psg, il Real Madrid. La realizzazione di cose impossibili fa parte del calciomercato".

Besoccer

Besoccer

notizie 22K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook