noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Gaffe di Capello con Esposito: "Non prendere la strada di Zaniolo..."

Besoccer by Besoccer 0 47

Pin Gaffe di Capello con Esposito
Gaffe di Capello con Esposito

Gaffe di Capello con Esposito: "Non prendere la strada di Zaniolo..."

Besoccer by Besoccer 0 47

Al termine della gara contro il Borussia Dortmund, l'opionista ed allenatore di Roma, Milan e Juventus ha mandato un messaggio ad Esposito.

Un esordio importante, con un rigore procurato, ottimi movimenti e record che si sono infranti di fronte a lui. Sebastiano Esposito è il nuovo pupillo di casa Inter, 17enne dalle grandi dote che nei prossimi anni potrebbe diventare uno dei giocatori italiani più apprezzati. Presto per dirlo, ma la speranza c'è.

Come di consueto, i giovani sono quelli che fanno parlare maggiormente, tra il giochino dei paragoni roboanti e quello di un futuro già scritto. Servirà lavorare e confrontarsi con il grande calcio, come altri suoi colleghi. Tra cui Nicolò Zaniolo, gioiello della Roma.

Al termine di Inter-Borussia Dortmund, terminata 2-0 per i nerazzurri, dagli studi di Sky ha unito i due Fabio Capello, ex glorioso allenatore di Real Madrid, Milan, Roma e Juventus che ha voluto mandare un messaggio ad Esposito, intervistato al momento dall'emittente televisiva.

Paolo Condò, giornalista ed opinionista, habituè dei post partita a Sky, si è detto felice per Esposito, collegato da San Siro:

"Quando un ragazzo così giovane fa l'esordio siamo contenti, come successo per Zaniolo"

A quel punto Capello è intervenuto:

"Ecco, non prendere quella strada"

Condò ha così chiesto spiegazioni, senza che Capello rispondesse:

"Di Zaniolo? Perché no?"

A rispondere invece, dubbiosa su cosa intendesse Capello, Ilaria D'Amico, presentatrice del post partita:

"Ma no, perché ha lasciato l'Inter. Intendeva questo..."

Non è chiaro alla fin fine il pensiero di Capello, che ha comunque generato un grosso dibattito sui social. Balzato in copertina come uno dei giovani italiani più interessanti dall'autunno di un anno fa, Zaniolo è sicuramente un azzurrino in rampa di lancio che sta cercando di trovare il proprio spazio da imprescindibile nella Roma e nell'Italia. Come Esposito, da qui in avanti.

Besoccer

Besoccer

notizie 16K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook