noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Da pupillo di Sarri a possibile partente: Rugani ai margini della Juventus

Besoccer by Besoccer 0 21

Pin Daniele Rugani Juventus 2019-20
Daniele Rugani Juventus 2019-20

Da pupillo di Sarri a possibile partente: Rugani ai margini della Juventus

Besoccer by Besoccer 0 21

Era stato il pupillo di Maurizio Sarri a Empoli, poi lo ha cercato ai tempi del Napoli. Alla Juve però il tecnico ha scaricato Daniele Rugani.

Quando Maurizio Sarri è arrivato in Serie A con l'Empoli, c'era un giocatore che più di altri attirava molte attenzioni: Daniele Rugani. Il centrale classe 1994 l'anno dopo è diventato un giocatore della Juventus, ma a distanza di quasi 5 anni non è ancora arrivato quel salto di qualità sperato.

Il numero 24 è stato soprattutto una riserva di Barzagli, Bonucci e Chiellini, ma anche di Benatia e ora di De Ligt. Non è mai riuscito a imporsi, nemmeno con l'arrivo del suo mentore in panchina. Con Sarri Rugani ha giocato solo tre partite e nelle ultime uscite è finito dietro anche a Demiral nelle rotazioni.

Secondo 'Tuttosport' il difensore potrebbe addirittura finire escluso dalla lista Champions per la seconda parte di stagione. Quella Champions in cui ha collezionato già due presenze, contro una sola - contro il Genoa in infrasettimanale - fino a qui in campionato. E l'ipotesi di partenza, con l'accostamento al Leicester piuttosto frequente, sembra essere ancora in piedi.

Un'escalation al contrario di quanto fosse lecito aspettarsi dopo la stagione 2014/15 con l'Empoli che lasciava tutt'altre prospettive sul suo futuro. Maurizio Sarri lo aveva elogiato pubblicamente dopo una vittoria per 3-0 contro il Chievo, autore del goal dell'1-0.

"A mio parere è un uomo giusto per tutti i tipi di squadra. Oltre alle qualità tecniche ha anche grandi qualità umane. Penso che le squadre italiane dovrebbero avere coraggio e far giocare giovani come lui ad alti livelli".

Poi, però, quando i due si sono ritrovati alla Juventus qualcosa è cambiato. A partire, forse, dalla concorrenza. Quella che avrebbe avuto anche a Napoli, quando Sarri per tre anni lo ha voluto, come ammesso anche dall'agente stesso, trovando sempre il muro della Juventus. Il finale della storia, in bianconero, sembra però andare in una direzione diversa da quella immaginata in quell'ormai lontano 2015.

Besoccer

Besoccer

notizie 24K RANK 1
reads 2M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook