noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Conduttori diversi, stessi fantasmi

Pin Il Milan pareggia contro il Lecce. AFP
Il Milan pareggia contro il Lecce. AFP

Conduttori diversi, stessi fantasmi

Jessica Brandino by Jessica Brandino @rfutbol - 1 103

Milan bloccato in extremis a San Siro dal Lecce di Liverani. Un gran goal di Calderoni beffa i rossoneri nei minuti di recupero.

Calderoni beffa il Milan e nega il debutto perfetto a Stefano Pioli nel tempio rossonero. Termina 2-2 a San Siro.

L'impronta di Pioli si vede già nell'undici. Il tridente d'attacco è composto da Suso e Calhanoglu a supporto di Rafael Leao. Piatek parte dalla panchina.

I rossoneri dimostrano sin dai primi minuti di volver riconquistare i tifosi e spazzare le critiche che li hanno accompagnati durante le prime sette giornate di campionato.

Al 3', Leao fa tremare la porta difesa da Gabriel calciando sull'esterno della rete, mentre all'11' Calhanoglu sfiora il palo con un diagonale di prima intenzione.

Ad aprire le marcature sarà proprio il numero '10' con un goal che fa alzare in piedi San Siro in una standing ovation che mancava da troppo tempo.

Il centravanti turco aggancia in area, si gira e fulmina Gabriel con un potente destro che si infila sotto l'incrocio dei pali.

Alla mezz'ora, Suso cerca l'angolino ma Gabriel in tuffo è bravo a negargli il raddoppio. Gli ospiti si fanno vedere sul finale con Falco, che non sfrutta al meglio un buon traversone di Mancosu.

Nella ripresa, i ritmi si abbassano e i salentini prendono fiducia. Farias rileva Falco e si rende protagonista del cross che genera un inaspettato, visto l'andamento della gara, quanto fortuioto calcio di rigore.

Conti allontana il traversone con il braccio e il direttore di gara assegna il tiro dal dischetto agli uomini di Liverani. Donnarumma intercetta il rigore di Babacar ma non trattiene e il centravanti non spreca la seconda chance.

Pioli effettua subito un doppio cambio che si rivela essere quello giusto. Risuanano le pistole a San Siro con il goal di Piatek, che finalizza alla perfezione un rigore in movimento gentilmente offertogli dal '10' rossonero.

Ma le partite durano 90'... più recupero. Ed è proprio il recupero a beffare i rossoneri con l'opera d'arte di Calderoni dalla distanza che lascia di sasso Donnarumma.

Il Lecce strappa un punto prezioso in extremis in casa di un Milan che cambia rotta ma non allontana i vecchi fantasmi. 

Jessica Brandino

Jessica Brandino

notizie 525 RANK 2
reads 126K RANK 2
More news author

Follow BeSoccer on Facebook