noscript image
GooglePlay Logo AppStore Logo

Calciomercato, da Balotelli a Ribery, Marchisio e Caceres: gli svincolati di lusso

Besoccer by Besoccer 0 126

Pin Calciomercato, da Balotelli a Ribery, Marchisio e Caceres: gli svincolati di lusso
Calciomercato, da Balotelli a Ribery, Marchisio e Caceres: gli svincolati di lusso

Calciomercato, da Balotelli a Ribery, Marchisio e Caceres: gli svincolati di lusso

Besoccer by Besoccer 0 126

Sono molti i giocatori attualmente svincolati: tra essi campioni come Balotelli e Ribery ed elementi di grande affidamento.

La sessione estiva di calciomercato ha sin qui regalato grandi colpi ed altri verranno certamente messi a segno da qui al fatidico gong che metterà fine al periodo dedicato alle trattative.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Se a guadagnarsi le prime pagine sono stati quei giocatori come Hazard, De Ligt, Joao Felix e Lukaku (solo per citare alcuni dei protagonisti di operazioni milionarie), ci sono altri elementi che potrebbero far comodo a molte squadre e a tanti allenatori e che potrebbero rappresentare un affare tanto dal punto di vista tecnico, quanto dal punto di vista economico: gli svincolati.

Sono molti infatti i giocatori ancora alla ricerca di una compagine dalla quale ripartire e tra essi ce ne sono diversi ancora assolutamente in grado di poter garantire tanto sotto il profilo del rendimento.

Portiere che nelle ultime stagioni ha sempre fatto benissimo, dimostrandosi ancora tra i più affidabili in Serie A, è Stefano Sorrentino. L’estremo difensore quarantenne, dopo le annate da protagonista al Chievo, non ha ancora trovato una porta da difendere e potrebbe rappresentare, nonostante l’età, ancora un colpo importante.

Tra i difensori spicca certamente Martin Caceres. Reduce da un’annata vissuta con le maglie di Lazio e Juventus (e dal suo sesto Scudetto in bianconero), il centrale uruguaiano a 32 anni potrebbe rappresentare un duttile rinforzo per molte squadre della Serie A. Discorso analogo per Stephan Lichtsteiner che, chiusa la breve e poco fortunata parentesi all’Arsenal, è pronto a rimettersi in gioco a 35 anni e a continuare a fornire la solita spinta sugli esterni, oltre che un illimitato bagaglio di esperienza.

Altri esterni attualmente liberi sono Ignazio Abate (che ha da poco chiuso una lunga avventura al Milan durata ben 10 anni) e Giulio Donati che potrebbe ritrovare la Serie A dopo le stagioni vissute in Germania con Bayer Leverkusen e Mainz. Un centrale pronto all’uso e che non avrebbe bisogno di un periodo di adattamento in Serie A è invece Matias Silvestre, che nella scorsa stagione ha  messo insieme ben 34 presenze (condite da 2 goal) con l’Empoli.

La folta schiera di centrocampisti attualmente alla ricerca di una sistemazione comprende tra gli altri tre ex milanisti. Tra essi spicca Riccardo Montolivo che, dopo essere stato anche capitano della compagine meneghina, è reduce da un’annata nella quale non è stato mai utilizzato da Rino Gattuso. Suoi ex compagni di squadra pronti a ripartire sono Bertolacci (28 anni e quattro sole presente tutte in Europa League nella scorsa stagione) e José Mauri che a 23 anni cerca una squadra nella quale potersi esprimere con continuità.

Altri centrocampisti di sicuro affidamento sono Fredy Guarin (reduce dalle ottime annate in Cina allo Shanghai Shenhua), Claudio Marchisio (la cui esperienza russa allo Zenit è durata una sola stagione) e Acquah (svincolato dopo la parentesi all’Empoli).

Giocatori che potrebbero assicurare fantasia e qualità sono Lazar Markovic (talento mai totalmente espresso reduce dalla non fortunata esperienza al Liverpool), Hatem Ben Arfa (ex Lione e PSG che nell’ultima stagione ha militato nel Rennes) e Keisuke Honda  (Pachuca e Melbourne Victory le sue ultime squadre).

Tra gli esterni offensivi spicca ovviamente il nome di Ribery che, dopo essersi consacrato in 12 stagioni al Bayern come uno dei migliori giocatori del pianeta, a 36 anni può ancora essere una stella di prima grandezza in molti club europei, mentre un altro elemento che può rivelarsi un ottimo colpo è quel Biabiany che nell’ultima stagione ha militato nel Parma.

Llorente, che nella scorsa stagione ha sfiorato la Champions League con il Tottenham, guida la schiera delle punte a parametro zero estremamente ambite da vari club, ma nel novero degli attaccanti che possono ancora garantire un buon numero di goal ci sono anche Bony, Sturridge (campione d’Europa con il Liverpool), Maxi Lopez (9 reti in 24 partite nell’ultima esperienza al Vasco da Gama) e quel Giuseppe Rossi che, dopo una carriera tormentata dagli infortuni, cerca una squadra pronta a scommettere ancora sul suo straordinario talento (nel 2017/18 la sua ultima stagione con il Genoa).

Un discorso a parte merita poi Mario Balotelli. Accostato a tante squadre nel corso delle ultime settimane (compreso il Flamengo) Super Mario (8 goal in 15 partite nella scorsa seconda parte di stagione con il Marsiglia) non ha ancora trovato la giusta sistemazione. Spesso frenato dal suo carattere, dal punto di vista tecnico non si può discutere e non è escluso che nell’anno che porta ad Euro 2020 possa ancora riuscire a rientrare nel gruppo Azzurro di Roberto Mancini.

Besoccer

Besoccer

notizie 13K RANK 1
reads 1M RANK 1
More news author

Follow BeSoccer on Facebook